Tartare di Trota marinata al Coriandolo e Zenzero con Chutney di Pesche.

Tartare di trota e chutney di pesca completo-001

É la mia prima volta con il pesce crudo, avevo assaggiato una tartare di trota affumicata con chutney di albicocche e me ne ero innamorata ed ho voluto mettermi alla prova.

Ho comperato una trota freschissima (semplice, né iridea, nè salmonata), da queste parti ci sono molti allevamenti e l’acquisto è sicuro.

Ne ho ricavato 2 filetti e li ho messi in congelatore per 24 ore poi, li ho privati della pelle e delle spine rimaste, li ho tagliati a piccoli cubetti e li ho marinati.

Ingredienti per la tartare di trota:

  • 2 filetti fi trota fresca,
  • 1 cucchiaio raso di sale affumicato,
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna,
  • qualche seme di coriandolo leggermente pestato nel mortaio,
  • 3 cm. di zenzero fresco grattugiato.

Come preparare la tartare di trota:

mettere la tartare in una ciotola, unire tutti gli ingredienti e mescolare bene, coprire con un foglio di pellicola e riporre in frigorifero per tutta la notte.

Trascorso il tempo necessario, risciaquarla e asciugarla tamponandola, la trota non ha perso consistenza ed è rimasta bella soda e profumata..

tartare di trota e chutney di pesche1-001

Ingredienti per il Chutney di pesche:

  • 1 scalogno,
  • 2 pesche a pasta gialla,
  • qualche seme di coriandolo,
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna,
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico ai lamponi.

Come fare il Chutney di Pesche:

affettare finemente lo scalogno e farlo appassire in poco olio, unire le pesche, anch’esse affettate sottilmente, unire i semi di coriandolo, lo zucchero, mescolare ed insaporire, aggiungere l’aceto, farlo evaporare, mescolare ancora e spegnere.

L’aceto balsamico ha colorato la preparazione, se non lo gradite, adoperate il Mirin (aceto di grano) o aceto di mele o di vino bianco.

L’aceto balsamico ai lamponi che ho adoperato ha regalato al chutney un aroma straordinario.

Questa è una ricetta velocissima ed è un ottimo accompagnamento per questo tipo di preparazione, si può variare tipo di frutta e spezie, provate, vi piacerà.

Decorazione:

  • yogurt greco,
  • fettine sottili di pesche nettarine,
  • foglioline di melissa fresca.

Componiamo la coppa:

mettere alla base della coppa Martini la tartare, coprire con un pò di chutney, decorare con  un cucchiano di yogurt greco, fettine sottili di pesca e una fogliolina di melissa.

L’ho assaggiata, un pò titubante perchè non sono abituata a mangiare il pesce crudo, beh, me la sono gustata tutta, fino all’ultimo cubettino, la marinatura aveva rilasciato nella trota tutti i sentori dello zenzero e dei semi di coriandolo che io amo adoperare in molte preparazioni.

Il sale affumicato aveva fatto il resto, la prossima volta sarà la mia prima volta con l’affumicatura casalinga, pentolaccia e terrazza aperta sono pronte ad accogliere i miei prossimi esperimenti.

Con viva e vibrante soddisfazione  vi dico: provate :-D

Tartare di trota e chutney di pesche

Buona serata.

About these ads

8 responses to “Tartare di Trota marinata al Coriandolo e Zenzero con Chutney di Pesche.

  • edvige

    Favoloso, adoro il coriandolo zenzero ne vado matti i chutney un po meno ma in questo contesto è perfetto con l’acidulo della pesca stessa.
    L’unico problema….trovare una trota fresca!!!!!
    Per quanto marinata e per tanto tempo comunque si cuoce….purtroppo io pesce se non è cotto forno padello o acqua è difficile che mangi. Asoravo i dondoli che purtroppo devono essere mangiati crudi non come le ostriche che si possono anche fare al forno ho delle ricette favolose, non le mangio più anche se qualcuno mi segnala dove andarli a prendere. E che ci vuoi fare ormai sono condizionata.
    Brava tutte le ricette con le pesce sono favolose e questa me la salvo non si sa mai.
    Baciotto

    • accantoalcamino

      @edvige, anch’io ero scettica ma la trota feschissima, la congelazione e la lunga marinatura mi hanno convinta, se proprio non ti va, puoi marinarla così e cuocerla a vapore per pochi minuti, fammi sapere, a me è davvero piacuta molto, sai che sennò non mi espongo, se non sono più che sicura. Un abbraccio fortissimo :-)

  • mamyros

    I miei nipotini ti farebbero festa grande, adorano il suschi e per loro mangiare pesce crudo è una goduria.
    Terrò presente, bravissima
    Mandi cara e buona giornata

    • accantoalcamino

      @mamyros, sai che ti ho pensata qualche minuto fa? Mi fa piacere che i tuoi nipotini siano aperti alle novità, pensa che io mi sono aperta solo ieri :-DUn basin, anzi, une bussade :-D

  • Rossella

    bravissima ! un piatto pieno di profumi vari ma delicato… deve essere gustosissimo ! Aspetto qualche dritta per l’affumicatura , ho una pentola per affumicare ma ancora non ho provato , cerco un legno adatto…un abbraccione !

  • ili6

    Adoro il pesce, anche crudo e ben marinato.La trota cruda non l’ho mai assaggiata, preparata così sarà una delizia!
    le pesche: che scoperta dopo aver letto i tuoi post precedenti. Ci sorprendi sempre e di buono! :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...