Torta di Cachi e Ricotta per “Salviamo i Cachi”

torta di cachi fetta n

In questi anni di blog ho imparato molto ed ho affinato la sensibilità indispensabile per poter interpretare una ricetta e permettermi varianti e rivisitazioni.

Sono molto affezionata alla cucina di un tempo e sfoglio con curiosità e nostalgia le vecchie riviste ed i vecchi libri; il libro di cucina rinascimentale lo leggo e rileggo e rimane vivo in me il rammarico di non essere più giovane per potermi dedicare a tempo pieno a questa mia passione, sarà per la prossima vita, aspettatemi ;-)

Questa ricetta, che non è mia ed arriva dal libro che cito e ricito 1000 ricette con la frutta, contempla l’uso di uova, miele, zucchero e latte: ingredienti che ho omesso ottenendo un ottimo risultato.

Così, come mi succede spesso, ho pensato a come sono nate certe ricette, certamente in momenti storici nei quali non c’era l’abbondanza di adesso, le case non erano riscaldate e molti lavori che ora sono affidati alle macchine, allora venivano eseguiti a mano; da qui l’esigenza di assimilare più energia possibile dal cibo.

Assemblare carboidrati, proteine, grassi in una torta era il modo per garantire una buona, sana, nutriente merenda ai propri cari, a chi studiava, a chi lavorava, a chi praticava sport.

In questo periodo ho un trasporto quasi sentimentale verso i cachi, adoperarli nei dolci è stata una piacevole scoperta: non necessitano di aggiunte di nessun genere, la loro dolcezza e consistenza sono sufficenti a garantire un’ottima riuscita, il loro sapore ospita volentieri aromi, spezie, frutta secca, agrumi.

Mi ripeterò ma, in autunno, quando vedrete gli alberi di cachi lasciati a loro stessi, suonate il campanello, lasciate da parte l’orgoglio e fatevene regalare qualcuno.

La mia amica Sabrina, stamattina mi ha svelato il segreto di una signora Slovena che li raccoglie ancora sodi, li taglia a fette e li fa seccare; li adopera durante l’anno come si adopera la frutta disidratata.

Andiamo in cucina, questa è una ricetta perfetta per utilizzare i rotoli di sfoglia che languono in frigorifero, anche se questa nasce con la sfoglia surgelata.

Ingredienti per una teglia di 24 cm. :

  • 600 g. di polpa di cachi,
  • 2 rotoli di pasta sfoglia pronta o 400 g. surgelata (da scongelare per tempo),
  • 50 g. di farina di mandorle ottenuta macinandole,
  • 250 g. di ricotta ben scolata (meglio il tipo asciutto) e setacciata,
  • 1 manciata di noci tritate grossolanamente,
  • 1 pizzico di vaniglia bourbon in polvere,
  • 1 pizzico di sale.

collage torta cachi ricotta

Come fare:

preriscaldare il forno a 220°C.

Foderare la teglia con la pasta sfoglia

Frullare la polpa di cachi assieme alla farina di mandorle, la vaniglia, il sale, unire la ricotta e le noci, amalgamare bene e versare ikl composto nel guscio di sfoglia.

Livellare e ricoprire con l’altra sfoglia, chiudere bene i bordi ed infornare, coprendo con carta forno per 20 minuti ed altri 10 scoperto.

Sfornare e far raffreddare, questa tortada il meglio di se se consumata il giorno dopo, fredda o a temperatura ambiente.

Perla divano-001

♡ L’amore di accantoalcamino♡

Alla prossima.

About these ads

29 responses to “Torta di Cachi e Ricotta per “Salviamo i Cachi”

  • semprecarla

    Mi piacciono da impazzire i cachi …. Buonaaaaaa! Un bacino sulla testolina del gattino bianco…. Ciaoooooo

    • accantoalcamino

      @semprecarla, allora ti delizierò con altre proposte ;-) Perla ricambia ronfando ♡

      • semprecarla

        Ho un rapporto molto stretto coi gatti, vengo stregata dalle loro fusa e mi sorprendo sempre per quanti versi riescono a fare se stimolati… Parlano, comunicano, amano, a modo loro. Grazie per le delizie ….

        • accantoalcamino

          @semprecarla, a chi lo dici, ho un rapporto con i gatti come fossi una di loro. Ho fatto per anni volontariato ed ho sempre avuto cura e pena per loro e per la loro sorte, spesso avversa, a causa dell’ignoranza e cattiveria dell’”essere (in)umano. Grazie a te per le piacevoli chiacchiere.

  • Fabio

    Io li adoro e mi rammarico che ci siano solo per un periodo dell’anno così limitato. Ottima la dritta di seccarli per utilizzarli anche dopo! Bella torta.

  • fabiglutenfree

    la torta è una bellezza per il palato, le tue parole sono una delizia per le orecchie e per il cuore, però la micia ruba la scena a tutti.
    Sono una non gattofila ormai convertita…e vado fiera della mia conversione.
    Continuiamo sempre a leggerci tra ricette, pensieri e sorrisi con mice al seguito :-D

    • accantoalcamino

      @fabiglutenfree, beh, Perla è un “personaggetto” mica da poco :-D
      I gatti danno nolto, fanno parte della natura che è generosa, siamo noi “umani” a far difetto.
      Ricette, sorrisi, pensieri e … gatti, a profusione :-)

  • popof1955

    Mi sto chiedendo come essiccare i cachi, perché il mio confinante ormai novantenne, ha una pianta di cachi che vanno in pasto ai merli, il prossimo anno potrei si andare a chiedergli i cachi per l’essiccazione. Fammi sapere come procedere. :)

  • mamyros

    Divina l’amore di accantoalcamino, quella gatta mi ruba l’anima.
    Che dirti della ricetta ? la scorta di cachi che mi avevano dato è ormai finita, dovrei aspettare la calata a Tolmezzo per acquistarne e poter replicare la tua ricettina che è molto invitante.
    Grazie cara, une busciade
    Mandi

  • cucinaincontroluce

    Ciao bella signora, questa è una proposta imperdibile… la dolcezza dei cachi e la squisitezza della ricotta (la adoro), mi hai fatto venire una voglia matta di rifare qualche dolcetto con la ricotta!
    Ciao coccola!!! (Sì, coccola…prrrrr!!!)

  • ili6

    Stavolta salto tutto il post e do preferenza alla bellissima foto di Perla: splendida tenerezza!

  • nives1950

    Questa ricetta la prendo, non me la faccio scappare! Sarà il prossimo dolce per nipotini e famiglia. Non sembra difficile da farsi….e nemmeno da digerire! Perla è davvero una Perla! Comprendo tutta l’infinita tenerezza!

    Dolce sera amica Libera!

    Nives

  • sweetmilla123

    Eh sì, questa ricetta mi serviva proprio! Ho i cachi maturi, lì che mi aspettano e saranno felici di non vedere l’aggiunta di zucchero e miele! Buon 2014. Laura

  • unpodimondo

    Ah… se l’avessi saputo prima! Ho mangiato cachi per tutto l’autunno: mio padre ha un albero all’orto… Sarà per il prossimo anno!

    • accantoalcamino

      @unpodimondo, a me piacciono da matti, ne mangerei una cassa intera, uno dietro l’altro ma non si può, finirei all’ospedale :-D ho altre proposte per utilizzarli, arriveranno e sarai pronto per la stagione a venire. Saluti.

  • lo

    ciao bella Libera…torno dopo una vacanza da web che corrisponde ad un’intenso periodo nella vita! come stai?
    Sai amo molto i cachi…e quando vedo le piante abbandonate mi viene da piangere….che spreco x un grande dono.
    Un bacione

  • SPAM

    Tipico esempio di spam, mandato da: buy instagram followers likes comments (compera follower, like e commenti) Beh, no coment ;-) Questo arriva dalla Romania…

    Heya i’m for the first time here. I found this board and I find It really useful & it helped mme out much.

    I hope to givge somethin back and aid others like you aided me.

    Heya Io sono per la prima volta qui. Ho trovato questo forum e lo trovo veramente utile e mi ha aiutato Mme fuori molto.

    Spero di givge qualcosa di nuovo e di aiutare gli altri come te mi ha aiutato.

  • paola

    Ciao CARISSIMA,ho letto la tua risposta sui cachi(che io e in famiglia non amiamo troppo),però ci provo a fare questa ricetta. Che foto stupenda di Perla:d’altronde ha una signora padrona che la accudisce! Buona domenica e baseto con schiocco.Paola

  • Rossella

    Ciao ! mi piace questo parlare e riparlare dei cachi , sono un frutto così poco considerato. Sai che ho piantato una pianta che farà dei cachi piccoli come una noce… non vedo l’ora di vederli, per adesso la pianta è piccola ..pure lei ! un abbraccione e grazie della ricetta ! Buona settimana !

    • accantoalcamino

      @Rossella, wow, non vedo l’ora di sapere come sono, inventati qualche ricetta per conservarli interi, magari in un liquore o sciroppo, tu sei geniale e chissà cosa t’inventi. Bacione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: